22
Sun, Oct

Oggi il tema della preghiera diventa fondamentale per ogni cristiano e per ogni buon figlio di Dio che desidera ricucire la propria relazione con il suo buon padre celeste. Ma quali sono le sue indicazioni in proposito? ...

 

«E quando tu preghi, non essere come gli ipocriti, perché essi amano pregare stando in piedi nelle sinagoghe, e agli angoli delle piazze, per essere visti dagli uomini; in verità vi dico che essi hanno già ricevuto il loro premio. Ma tu, quando preghi, entra nella tua cameretta, chiudi la tua porta e prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà pubblicamente Ora, nel pregare, non usate inutili ripetizioni come fanno i pagani perché essi pensano di essere esauditi per il gran numero delle loro parole. Non siate dunque come loro, perché il Padre vostro sa le cose di cui avete bisogno prima che gliele chiediate» (Matteo 6:5-8)

La preghiera, mezzo unico e univoco per la tua relazione con Dio, se da un lato è una cosa semplice da comprendere e da effettuare, dall’altro è qualcosa che i cristiani tendono a mettere da parte.

Gesù in questi preziosi versi ci insegna a pregare in un modo molto chiaro e semplice. Il primo punto che è bene chiarire, è quello di non mettersi in mostra, per farsi vedere da chi sta intorno. Da questo punto di vista, dunque, la preghiera è qualcosa di intimo, personale rispetto al tuo Dio.

Altro nodo importante da sciogliere è quello che Gesù si rivolge a chi ha compreso e ha creduto che Dio è suo padre. Per ben tre volte si rivolge ai suoi ascoltatori invitandoli a comprendere che Dio è il buon padre, colui che aspetta ascolta e risponde.

Infine, da quello che abbiamo letto, si evince che non sono le parole, ben messe o sensate, a fare la differenza. Dio conosce già i bisogni. Conosce già quello che dobbiamo chiedere e di cosa abbiamo bisogno, ma desidera che noi le notifichiamo a Lui, senza vergogna o reticenza.

Dio ha sempre parlato all'uomo. Sin da quando lo creò nel paradiso terrestre, gli infuse la facoltà di riconoscere il bene e il male. Gli diede dei comandi semplici e chiari. Soltanto attraverso il peccato l’uomo stesso ha cercato di nascondersi da Dio, perché “si sentiva nudo”. Da quel momento non vi è stato più un rapporto diretto, faccia a faccia, ma Dio non ha mai mancato a parlare con l’uomo, per mezzo dei patriarchi, dei profeti, di Gesù Cristo e degli apostoli. L'uomo si pone  colpevolmente nel pericolo di non sapere più distinguere ciò che è lecito da quello che è illecito: e Dio gli parla per amore, (Giovanni 3:16). E oggi? Anche oggi Dio parla all’uomo, attraverso la Sua Parola. Parla attraverso la lettura della Bibbia, il significato della tradizione cristiana, le ispirazioni della Grazia, le esperienze dei secoli, il succedersi degli avvenimenti che mettono in evidenza ora questo ora quell'attributo di Lui. Egli parla per dare la giusta risposta ad ogni problema, essendo sorgente di tutti i ragionamenti. Credere in Lui significa appunto questo: cercare la sua Parola, trovarla, accoglierla e osservarla, perché è quella che decide in qualunque circostanza di tempo, di luogo e di persona. Non può dirsi credente in Dio chi non si interessa nemmeno di cercare la sua Parola. Anche l'uomo deve parlare a Dio, cioè domandargli spiegazione, invocarne l'aiuto, fare la sua volontà, obbedirgli per amore e amarlo per se stesso. Non basta dun­que parlare di Dio: lo fanno anche gli atei; ma occorre parlare a Dio per poter dire senza la smentita dei fa fatti che si ha fede in Lui. Quando dunque c'è dialogo tra Dio e l'uomo, allora c'è la Fede. E con questa, c'è la premessa indispensabile per il superamento di ogni male e la conquista di ogni possibile bene. Vai a Dio e parla con lui. Egli sarà pronto a risponderti.

Pastore Marino

Ci si lamenta che manca la potenza di Dio nelle Chiese. Davide preparò sempre ogni sua azione contemplando prima la volontà di Dio, tranne che in una circostanza. (CLIKKA QUA PER VIDEO)

Una volta un noto film recitava come titolo: "Le Parole che non ti ho detto"... Molto spesso le parole possono incidere il nostro cuore e prenderne posto. Soprattutto quando sono pronunciate da Dio stesso.

 

Breve ma intenso articolo che esorta alla preghiera, strumento fondamentale di comunicazione con Dio, nostro Padre e Signore...

La verità vi renderà liberi.... Oggi è bello essere liberi, ma cosa significa libertà nella tua vita? Devi sapere che ...

La malattia, come la guarigione, sono argomenti che sicuramente ci coinvolgono in misura più o meno grande a seconda della nostra personale situazione ... 

La pace perfetta è Cristo Gesù, in Lui troviamo la pace nel cuore e nell’anima, ricevendo lo Spirito Santo viviamo nella pace vera.

Vedrete segni dal cielo e da questo capirete ....

Cosa importante e che tutti gli uomini cercano incessantemente. Soltanto Gesù può dare la pace perfetta, e la gioia completa, (Giovanni 15:11)