11
Tue, Dec

Una libbra di burro ...

Riflettiamo

C'è chi pretende sempre dagli altri, ma molto spesso non vuole dare. Un vecchio fattore fece questa esperienza particolare e si rese conto con chi aveva a che fare. Per una libbra di pane... 

 C'è chi pretende sempre dagli altri, ma molto spesso non vuole dare. Un vecchio fattore fece questa esperienza particolare e si rese conto con chi aveva a che fare. Per una libbra di pane... Quel giorno, ancora intorpidito dal sonno, il fattore si recò nella stalla, nella stanza adibita alla produzione del suo burro e della sua ricotta. Il pomeriggio prima, quando era stato al negozio ad acquistare due pani, aveva ricevuto un ordine un po' particolare. Il panettiere voleva una libbra di burro. La stranezza derivava dal fatto che il panettiere stesso produceva gli ingredienti che poi riutilizzava per fare il pane e i prodotti da forno. fugando dalla mente quel tipo di dubbio, si mise all'opera, ..., cominciò a riscaldare il latte e vide il solito cagnolino scodinzolare desideroso di potere fare anche lui colazione,... Prese un pezzo del pane acquistato il pomeriggio prima, e glielo porse. Ne prese un pezzo pure lui e gettò un'occhiata sull'altro pane acquistato: per fortuna era ancora intero.... gli sarebbe servito così. Continuò imperterrito nel suo lavoro finchè non ne uscì un burro delicatissimo, come soltanto lui sapeva fare. Si recò in panetteria, e lo diede al panettiere. Andò via, ..., e pensava ancora a quella pagnotta intera, finalmente avrebbe potuto mangiarla! Si recò a casa, si sedette e mangiò avidamente il suo pranzo tornando al lavoro nei campi. Più tardi venne raggiunto dal panettiere inferocito.                                            "Non è giusto quello che hai fatto!" - Tuonò il panettiere                          "E cosa avrei fatto di sbagliato? Forse il burro non era buono?" rispose.

"Il burro era squisito, ma ho pesato il tutto nella mia bilancia di precisione, il burro non era una libbra ma molto meno.... Sei un ladro!" Tuonò incalzando il panettiere.

"Caro amico mio, o presunto tale, il vero ladro sei tu! Io sono stato digiuno tutta la mattina, perchè come tu sai ho acquistato due pani da una libbra di peso, e, non avendo come pesare il burro, ho usato una bilancia a dua bracci pareggiando il burro con il pane che tu mi hai venduto....se il burro pesa meno della libbra è soltanto perchè il tuo pane pesa di meno, Il vero ladro sei tu, amico mio" 

Chi la fa la aspetti, o per dirlo con la PArola di Dio "Chiunque cava una fossa, vi caderà dentro" Ecclesiaste 10:8

Altri Contenuti

Grid List