26
Wed, Jan

NON ESSERE INCREDULO

Chiesa di Capaci

Oggi leggevo la Parola di Dio e meditavo in essa, ci fu un giorno nel quale Gesù operò meno soltanto pochi infermi furono guariti quel giorno. Non fu' colpa di Gesù naturalmente, ma fu' causato per la loro incredulità. Cari fratelli e sorelle, l'incredulità e un grande handicap che c' impedisce di realizzare l'opera di Dio nella nostra vita. Questo ferma le mani del Signore. Infatti non è scritto che Cristo non volle operare, ma che Egli non poté operare; e si meravigliò della loro incredulità. Quelli che lo ascoltavano parlare quel giorno non vedevano oltre l'apparenza materiale, per loro Egli era soltanto il figlio del falegname? Sua madre si chiamava Maria, e i suoi fratelli Giacomo, Simone e Giuda? ( Matteo 13:55-56). Bastava avere fede quanto un piccolo granello di senape e tutto sarebbe stato diversamente , come tante volte aveva fatto Gesù avrebbe operato sia nello spirito, e nel corpo di chi si accostava a Lui con piena fiducia. Non sono le difficoltà, né la gravità del problema che possono impedire a Cristo di agire, ma soltanto l'incredulità. Ancora una volta Gesù ci dice : come disse a Tommaso.

" Non essere incredulo ma credente".

Dio ti benedica.

Fr. Piero

Gesù mi ama, Gesù ti ama, Gesù ama tutti noi. Gesù ci perdona, Gesù ci dà forza Gesù ci incoraggia , Gesù toglie ogni tristezza, ogni delusione, Gesù colui che non tradisce, Gesù riempie il nostro cuore, Gesù ci salva, colui che ci dà la vita eterna. " Ed ecco,io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell'età presente" .(Matteo:28:20). Gesù è così bello amare te! Tu ascolti le mie preghiere, quando cado tu sei sempre pronto a stendere il tuo braccio e con la tua mano mi rialzi. Gesù ci ama, cerchiamolo in preghiera e nella Sua Parola. Gesù ci ama infinitamente. Gesù ci benedica,pace a tutti.

Fr. Piero

Oggi siamo circondati da tanta sofferenza. I problemi ci schiacciano, ci sentiamo a volte oppressi, a volte confusi, presi da ansie e paure. Ma oggi carissimi facciamo come Giobbe che nella sua atroce sofferenza disse: Io so che il mio Redentore vive e che mi rialzerà dalla polvere. ( Giobbe 19: 25). Va, andiamo al Signore con tutti i nostri pesi. Confida nel Signore Gesù con tutto il cuore ed Egli ti solleverà . Fa come Sansone, grida al Signore: Tu sei la mia forza ed Egli ti darà, ci darà la forza di superare la tua sofferenza, il tuo problema. Va al tuo Redentore perché Egli vive ! " Io alzo gli occhi ai monti da dove mi verrà l' aiuto? Il mio aiuto viene dall'Eterno che ha fatto i cieli e la terra."( Salmo 122:1-2).
Dio ci benedica.


Sr Carmela

"E lapidavano Stefano che invocava Gesù e diceva: Signor Gesù, ricevi il mio spirito. Poi, postosi in ginocchio, gridò ad alta voce: Signore, non imputar loro questo peccato. E detto questo si addormentò"(ATTI DEGLI APOSTOLI 7:59‭-‬60)

A volte le pietre con il quale siamo colpiti da chi ci sta intorno non sono fisiche ma emotive, per esempio delusioni, tradimenti e via dicendo...
È veramente difficile sopportare tutto ciò ma la cosa ancor più difficile è essere un vero figlio di Dio che ad alta voce chiede al Padre: SIGNORE NON IMPUTARE LORO QUESTO PECCATO.


Fr.Marco

Gesù domandò: " Cosa vuoi che io ti fa faccia"? (Luca 18:41). Questa domanda fu rivolta da Gesù a un cieco di Gerico che lo aveva invocato a gran voce e lo aveva fatto con insistenza nonostante che i discepoli lo sgridarono perché tacesse. Ma quello cominciò a gridare. In quel grido d' aiuto c' era anche una confessione, un riconoscimento pubblico di chi era Gesù per lui. Quell'uomo lo invocò come " figlio di Davide" . Aveva già sentito parlare di Gesù, si era informato su quello che dicevano e facevano e vediamo che quest' uomo aveva tratto una sua precisa conclusione che confessa pubblicamente: Gesù non poteva essere altri che il Messia annunciato dai profeti. " Chiunque avrà invocato il nome del Signore sarà salvato" ( Gioele 2: 32). Fratelli miei e sorelle mie perciò egli gridò, invocò Gesù e lo fece pubblicamente senza provare vergogna. Questo deve essere un prezioso esempio per noi: se vogliamo essere guariti e salvati, dobbiamo fare proprio come quel uomo che si chiamava Bartimeo. Invoca il nome del Signore Gesù Cristo! Dio ci benedica.


Fr Piero

"Or vi sono ancora molte altre cose che Gesù ha fatte, le quali se si scrivessero ad una ad una, credo che il mondo stesso non potrebbe contenere i libri che se ne scriverebbero." (EVANGELO SECONDO S. GIOVANNI 21:25)

Siamo abituati quando raccontiamo qualcosa ad usare esempi o metafore o paragoni per far capire meglio il concetto ma se noi usiamo in tutto ciò la fantasia al contrario la Parola di Dio no ma anzi dice sempre la verità perciò non esagera l'Apostolo Giovanni quando dice che tutto il mondo non potrebbe contenere i libri che raccontano di tutto ciò che Gesù ha fatto di bene a chi ha incontrato. Per questo motivo credo che ognuno di noi è uno di questi libri non scritti su carta ma su carne e anime a cui il Cristo ha cambiato l'esistenza. Molte persone non leggeranno mai la Bibbia ma leggeranno noi, un libro scritto di pugno da Dio non con inchiostro ma con il Suo sangue.

Fratello Marco

Amare è una decisione, amare è un verbo ed il frutto di quest' azione è l' amore. L' amore è come un esercizio di giardinaggio, bisogna strappare quello che fa male, preparare il terreno, seminare, essere paziente, irrigare e curare. Dobbiamo essere preparati, perché ci sarà siccità o eccessi di pioggie. Nella vita l' amore è tutto. Infatti la giustizia senza amore rende ipocriti, il successo senza amore rende arroganti. La ricchezza senza amore rende avari. La povertà, senza amore rende orgogliosi. L' autorità senza amore rende tiranni! La fede senza amore rende fanatici . L' amore è tutto. L' amore è paziente, è benigno , l' amore non invidia, l' amore non si mette in mostra, non si gonfia, non si rallegra dell'ingiustizia, ma agisce con la verità....tollera ogni cosa, sopporta ogni cosa. L'amore non viene mai meno. ( 1 Corinzi 13: 4-8). Chiediamo al Signore di mettere il Suo amore nei nostri cuori, un cuore nuovo, uno spirito nuovo. Affidiamoci a Lui. Dio ci ama di un amore immenso. DIO è l' Amore. Dio ci benedica.

 

Sr Carmela

Cari fratelli e sorelle, provate a regalare qualcosa e poi subito lo volete indietro. Difficilmente ve lo restituiranno. Ora lo stesso accade agli uomini, Dio ci dà il dono della vita e noi subito la facciamo nostra e c'è ne guardiamo bene dal restituirla. La vita è mia e me la gestisco io! Ma di chi è questa vita? Di chi è questo corpo? E siamo così sicuri che tenendola stretta , la vita la gestiamo al meglio? Fratelli: Gesù disse ai suoi discepoli," Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua"( Matteo 16: 24). Questo è l' invito di Gesù. La rinuncia a se stessi esiggie che non cerchi più te stesso ma vivi per Cristo e per i fratelli e la chiesa. Prendere la propria croce significa andare fino all'estrema conseguenza." Che giova infatti all'uomo, se guadagna tutto il mondo e poi perde la propria anima? "(Matteo 16:26). Dio vuole salvarci donandoci il dono della salvezza. Dio ci benedica.


Fr Piero

Un giorno, un giovane andò dal pastore della sua chiesa e disse: pastore, credo di avere abbastanza conoscenza biblica, parlo costantemente di Dio e tutti mi ammirano, credo di poter essere un pastore. Prima di rispondere chiede al giovane se volesse bere e lui accettò. Così il pastore iniziò a versare acqua nel bicchiere fino a farla fuoriuscire. Il pastore allora prese a dire, tu sei pieno di te stesso, della tua conoscenza. Vuoi essere un grande servo di Dio? Svuota te stesso dal tuo ego, dal tuo orgoglio! Carissimi, spesso come questo giovane , vogliamo essere pieni di Dio ma a nostro modo. La verità è che se la nostra natura umana prende il sopravvento anche se qualcuno ci ammira e ci segue, Dio non è in noi . L' unico modo è seguire l' esempio di Cristo Gesù, esempio perfetto di umiltà, ha rinunciato a tutto gloria e onore, vivendo come un uomo qualsiasi solo per amore di tutti noi. Svuotò se stesso, si umiliò ed obbedì al Padre. Il Signore vuole che noi siamo suoi imitatori, umili e mansueti. "Vi esorto a camminare nel modo degno della vocazione, a cui siete stati chiamati con ogni umiltà e mansuetudine,con prudenza,sopportandovi gli uni e gli altri nell'amore studiandovi di conservare l'umiltà dello Spirito nel vincolo della pace"( Efesini 4: 1-3).

Chiediamo al Signore Gesù di svuotarci dal nostro io ed essere guidati dal Suo Santo Spirito. Dio ci benedica.


Sr Carmela

Pace del Signore Gesù Cristo, si perché tutti devono sapere chi è Gesù. Nella Bibbia è scritto : " Io sono la rosa di Sharon, il giglio delle valli ". (Cantico dei Cantici). Il Signore è colui che scese dal suo trono e scese sulla terra per salvare il mondo peccatore. " Ma egli è stato trafitto per le nostre trasgressioni, schiacciato per le nostre iniquità; il castigo per cui abbiamo la pace è caduto su di lui, e per le sue lividure noi siamo stati guariti. Noi tutti come pecore eravamo erranti, ognuno di noi seguiva la propria via, e l' Eterno ha fatto ricadere su di lui l' iniquità di noi tutti. Maltrattato e umiliato, non aperse bocca come un agnello condotto al macello, come pecora muta davanti ai suoi tosatori, egli non aperse bocca " ( Isaia 53: 5-6-7). Il Signore manifestò la Sua potenza e il Suo amore, i paralitici riprendono a camminare ( Matteo 9:1;8). I ciechi riacquistano la vista ( Matteo 9: 27;30), gli indemoniati venivano liberati dalla potenza di Gesù Cristo ( Marco 5:1;20). " Gesù Cristo è lo stesso ieri, oggi in eterno" ( Ebrei 13:8). Ancora oggi è potente a salvare , a liberare, e a guarire; se aprite il vostro cuore Egli entrerà e diventerà il padrone delle vostre vite. Ho trovato in Gesù Cristo amore, pace forza, gioia perciò ti invito a prendere una decisione : abbandona il peccato e accettalo come tuo salvatore, Gesù vi chiama con amore " venite a me voi tutti che siete travagliati ed aggravati e io vi darò riposo "( Matteo 11:28). Se tu pensi che il tuo peccato sia grave e imperdonabile; vieni a Cristo ora ed Egli ti perdonerà e asciugherà ogni lacrima. Gesù ti ama ! Ti voglio lasciare con questa frase "... So in chi ho creduto ..." ( 2 Timoteo 1: 12). Gesù Cristo è il mio Signore e Salvatore solo lui ti dà la vita eterna, sia lodato il Signore in eterno.


Fr Piero

Carissimi, quanto dolore, quanta confusione, quanta afflizione, ma oggi il Signore Gesù ti dice, ci dice: Talitha cumi! ( Che tradotto significa "fanciulla,ti dico alzati!").
Così come disse alla ragazza di dodici anni che era morta. E subito la fanciulla si alzò e si mise a camminare, ella aveva infatti dodici anni. Ed essi furono presi da grande stupore. ( Marco 5:42). Talitha cumi! ( Alzati) vai avanti, metti, mettiamo la nostra vita, la nostra speranza in Cristo Gesù. Egli ti dice : alzati io ti guarisco, alzati io ti libero. Affidiamo la nostra vita al Signore Gesù. Non piangere. " Non temere, credi solamente! ". ( Marco 5: 36). Dio ci benedica.


Sr Carmela

Carissimi, oggi riflettevo che a volte siamo veramente strani. Basta un pensiero, la voce di qualcun altro per stravolgere la nostra vita , quello in cui abbiamo combattuto un minuto prima, anche in ciò che crediamo. Carissimi, non ascoltiamo le voci che ci fanno allontanare dal nostro percorso, dal cammino con Cristo Gesù ma rimaniamo fermi alla "Verità". Facciamo il nostro cammino senza guardare né a destra né a sinistra ma dritti davanti a Cristo Gesù. Un giorno le voci finiranno, le zizzanie verranno estirpate." Cogliete prima le zizzanie, legatele in castello per bruciarle. Il grano invece riportatelo nel mio granaio. "( Matteo 13: 24-30). Non rimaniamo, non rimanere con un pugno di mosche, ma ascolta, ascoltiamo la voce di Dio che parla al tuo, al mio cuore e ci chiama, ci richiama a Lui. Dio ci ama.


Sr Carmela

Carissimo, carissima, hai fame? Hai sete? Vuoi sentire la pace nel tuo cuore? Vai a Cristo Gesù. La tua anima può essere appagata solo da Gesù Cristo. Va direttamente a Lui in preghiera, non hai bisogno di mediatori umani . Cristo è il Sommo Sacerdote. Infatti v'è un solo Dio ed anche un solo mediatore tra Dio e gli uomini Cristo Gesù, uomo. ( 1 Timoteo 2:5). Cristo è morto per te, per me, per noi sulla croce. Egli è stato crocifisso per i nostri peccati ed è risorto per tutti noi. Fai entrare Gesù Cristo nel tuo cuore ed Egli vivrà ed avrai Pace nel cuore. Va a Cristo Gesù in nessun altro c'è la salvezza. " Io sono il pane della vita, chi viene a ma non avrà fame e chi crede in me non avrà mai sete. (Giovanni 6: 35). Dio ci benedica.


Sr Carmela