22
Fri, Nov

rifugio

  • La roccia - I corinti 10:4

    Il più grande ammasso roccioso indipendente del mondo è il Monte Augusto nell'Australia occidentale. Sorge a 2.352 piedi sopra il deserto pietroso ed è lunga più di cinque miglia. Si discute ancora se si tratta di un monolite (non collegato alla roccia sottostante) o monocline (collegato alla roccia sottostante). Alcune persone pensano che le rocce siano piuttosto noiose. Ma se sei un esperto di roccia, un geologo dilettante che raccoglie rocce e esemplari minerali dal loro ambiente naturale, ciò che sembra un semplice fastidio nel percorso è un tesoro. I primi cercatori cercavano preziosi minerali e pietre preziose, ma molte persone adorano collezionare rocce e minerali semplicemente per la loro bellezza. Gli hobbisti amano stare insieme o assistere a mostre di gemme e minerali. La roccia più pesante del mondo è l'osmio. Ha il simbolo di Os e il numero atomico 76. È un metallo di transizione duro, fragile, blu-nero o blu-grigio nella famiglia del platino ed è l'elemento più denso del mondo (22,59g /cm3). È usato nelle leghe per cose che richiedono una durata estrema, come le punte delle stilografiche e i contatti elettrici. La Bibbia ha molto da dire su rocce e minerali. Davide ha ucciso Golia con una pietra. L'acqua a Mara scorreva da una roccia nel deserto. Gli altari furono costruiti impilando pietre. Le rocce hanno offerto riparo. Le tombe sono state scavate dalle rocce. E le case sono state costruite meglio sulla roccia. Poiché le rocce sono resistenti e prontamente disponibili, non c'è fine al loro utilizzo. Forse è per questo che Dio si paragona a una roccia. Davide scrisse: “Sii il mio forte rifugio, al quale posso ricorrere continuamente; Hai dato il comandamento di salvarmi, perché sei la mia roccia e la mia fortezza ”(Salmo 71: 3). In Dio possiamo trovare riparo dal nemico. Quando veniamo attaccati, possiamo rimanere fermi su una base solida e duratura in Gesù.

  • Quando sei senza speranza... - Salmi 46:1

    Il salmista Davide scrive: "Dio è il nostro rifugio e la nostra forza, un aiuto sempre presente nei guai". Niente è più soffocante, più soffocante per l'anima, che la disperazione. Questa oscura sensazione si diffonde quando non riusciamo a percepire la mano di Dio o la presenza del Suo aiuto nelle difficoltà. È demoralizzante sentirsi come se Lui fosse fuori da qualche parte nel suo vasto universo, distratto da un miliardo di altri bisogni più grandi del nostro. La speranza, tuttavia, è basata sui fatti. E il fatto è che Dio non si prende mai il tempo libero dal prendersi cura dei nostri bisogni. Non è solo l'assistenza di Dio che è accessibile in ogni momento; il salmista dichiara che Dio stesso è l'aiuto sempre presente in ogni prova. Il Signore della luce è tuo amico nelle tenebre. Il Signore della vita ti sta accanto nella morte. Il Signore della speranza è il tuo compagno nella disperazione. Il Principe della Pace ti sostiene quando non è possibile trovare la pace. Il Dio di ogni conforto ti attende fedelmente vicino a te. Sì, sei veramente il mio rifugio e la mia forza, caro Signore. Grazie per essere sempre presente nelle mie prove. Quando i problemi annebbiano il mio orizzonte, quando le preoccupazioni si circondano come un branco di lupi, quando la speranza e il coraggio si allontanano dalla mia anima, sei il più vicino possibile - il più vicino possibile all'aria nei miei polmoni e al sangue nelle vene.

     

    Pastore Gabriele