20
Sat, Aug

Il bastone di Dio

Giovani
Tools

Il bastone di Dio (verga) di Dio secondo le Sacre Scritture ...

 

Il bastone ( verga) di Dio

Dio ordinò a Mosè di portare con se il suo bastone da pastore nel paese d’Egitto, perché in esso c’era la potenza di Dio per liberare Israele il suo popolo.

Esodo cap.4

v.19 L’Eterno disse a Mosè in Madian: << Và tornatene in Egitto perché tutti quelli che cercavano la tua vita sono morti>>. V.20 Cosi Mosè prese la sua moglie e i suoi figli, li pose su un asino nel paese d’Egitto. E Mosè prese nella sua mano il bastone di Dio.

Il bastone di Dio che era nelle mani di Mosè, gli diede la potenza per liberare dalla schiavitù del faraone il popolo d’Israele, Dio mandò sull’Egitto dieci piaghe servendosi di Mosè e del suo bastone, per far conoscere la sua potenza, dopo la sua liberazione il popolo d’Israele attraversò il mar Rosso. Dio aprì una strada per la salvezza.

Ezechiele cap.20

v.37 Vi farò passare sotto la verga e vi riporterò nei vincoli del patto. V.38 Separerò di mezzo a voi i ribelli e quelli che sono infedeli verso di me; li farò uscire dal paese dove dimorarono, ma non entreranno nel paese d’Israele; allora riconosceranno che io sono l’Eterno.

La verga ( bastone) rappresentava la potenza di Dio tramite il quale castigava chi disubbidiva alle sue leggi e ai suoi comandamenti, Dio ama il suo popolo e lo rimette sulla retta via, attraverso le prove da la vita, per chi disubidisce c’è la morte.

Salmo 23

v.1 l’Eterno è il mio pastore, nulla mi mancherà.

Le pecore quando al tramonto ritornano all’ovile, il pastore col suo bastone le tocca ad una ad una per contarle. Cosi anche l’Eterno il buon pastore, ci tocca col bastone della salvezza e ci fa entrare all’ovile, Dio con il suo tocco prova le nostre reni perché siamo il suo gregge che Egli ama. L’Eterno il nostro Pastore ci accompagna per la via della salvezza, se una pecora si smarrisce la va a cercare per riportarla assieme alle altre, Lui non ci lascia e non ci abbandona mai.

Salmo 23

v.4 Quant’anche camminassi nella valle dell’ombra della morte, non temerei alcun male perché tu sei con me; il tuo bastone e la tua verga sono quelli che mi consolano.

Quando l’Eterno verga un suo figliuolo lo fa perché lo ama, quindi non dobbiamo venire meno perché come scrisse Davide nel Salmo 23 v.4 il tuo bastone e la tua verga mi consolano, Dio veglia su di noi ed è sempre pronto a tenerci sotto l’ombra delle sue ali d’amore. Amen.