11
Tue, Aug

Vuoi fare il Direttore? Pianta questo seme, ...

Riflettiamo

Il Direttore voleva lasciare il suo incarico, ma a chi affidarlo? Quale uomo o donna fra i suoi dipendenti manager avrebbe retto meglio al proprio compito? Dopo una vita passata a costruire un impero economico la decisione era importantissima, non avrebbe dovuto lasciare l'azienda ad una persone incapace. Finalmente ebbe un'idea ...

 "Siete tutti convocati alle 13:00 nel mio studio di rappresentanza" - comunicò freddamente ai 13 manager che lavoravano a stretto contatto con Lui. I manager si guardarono l'un l'altro non potendo capire il motivo di quella convocazione di urgenza che escludeva i normali protocolli. L'indomani, tutti ben vestiti e tirati a lustro si presentarono davanti al Direttore generale. Quel vegliardo, stancamente, si lasciò andare sulla sua poltrona, la stessa che aveva usato nei suoi anni di direzione, quella sedia che era stata regalata da un uomo che lo aveva introdotto a Cristo. Quell'uomo guardò i manager ad uno ad uno, fino a che non esordì dicendo: "E' giunto il tempo che io lasci il mio incarico e dedichi gli ultimi anni della mia vita soltanto al Signore e a servirLo. Dovrò affidare il mio incarico ad uno di voi, e non vi nascondo che ho pensato e ripensato allo strumento che mi permetta di scegliere fra tutti voi, visto che vi ho personalmente scelti al servizio e so che avete tutti delle ottime qualità al lavoro. Dopo molta indecisione ho scelto la metodologia giusta per potere scegliere: darò a ciascuno di voi un seme. Ognuno sarà libero di coltivarlo come meglio vorrà e potrà. Ognuno potrà avvalersi della professionalità che riterrà più opportuna, non mi interessa. Ad un anno esatto da oggi ci rivedremo e voi mi porterete le piante che verranno fuori da questi semi. La persona che avrà la pianta più bella sarà il mio sostituto".                I manager non riuscivano a comprendere il motivo di quella decisione, ma presero i semi dalla mano del Direttore e tornarono a casa cercando di capire come fare e a chi rivolgersi per avere il migliore risultato possibile.                Fra gli altri, Jim, andò dalla moglie, una donna che aveva naturalmente il pollice verde e le riferì la questione. Insieme presero cura del seme anche se dopo qualche settimana la pianta di Jim non era ancora spuntata. Al lavoro i colleghi cominciavano a vantare le proprie piante mentre Jim era sempre più mortificato perchè dopo sei settimane la sua pianta non era ancora spuntata. Al lavoro si faceva ormai a gara. Erano puntate le prime foto, piante enormi rigogliose, verdeggianti, di forma particolare, ..., la pianta di Jim dopo sei mesi non si era ancora decisa a spuntare. Alla fine dell'anno arrivò il gran giorno. tutti i manager si presentarono con la loro pianta e cercavano di vantare le doti della propria "creatura". Jim non voleva neanche andare a quell'incontro. La sua piantina non era mai spuntata. La moglie lo incoraggiò e gli disse di andare, perchè comunque avevano fatto tutto il possibile: se Dio non aveva permesso a quel seme di crescere era soltanto il Suo volere. Jim così, si decise e si recò all'incontro. Il Direttore guardava con serietà tutte le piante e si complimentava con i relativi proprietari. Jim era mortificato. Quando il Direttore vide il suo vaso lo guardò nel viso e gli disse: "Tutto qua?" Jim, mortificato, gli rispose che non avrebbe neanche pensato di venire a quella riunione, ma che lo aveva fatto proprio per il rispetto profondo che provava per quell'anziano uomo di affari. Il Direttore lo prese per mano, e lo condusse dietro al tavolo di rappresentanza con quel vaso. Dopodichè con solennità annunziò a tutti i presenti: "Jim sarà il nuovo Direttore che mi sostituirà".... Un enorme boato scoppiò in sala. Nessuno capiva il motivo di quella scelta! Jim non aveva neanche una pianta! Tutti erano riusciti ad avere piante rigogliose. Quell'uomo fece tacere tutti i commenti e disse: "Quando il mio Pastore mi regalò questa sedia mi disse di tenere sempre ferma la verità, sopra qualunque ragione o proposito. E così ho fatto. La verità mi ha pagato nel corso di questi anni e mi ha permesso di creare quello che vedete. Non posso lasciare che un falso prenda il mio posto... e voi mi avere dimostrato di essere tutti falsi, tranne Jim. I semi che vi ho dato dato erano stati tutti bolliti in acqua calda e non poteva nascere nulla. Tutte le vostre piante sono soltanto semi falsi. Jim ha avuto il coraggio di tenere alta la verità e il posto è suo!".

 

Una storia vera

Altri Contenuti

Grid List